Cinque trend nella ricerca di mercato per il 2017

(Articolo liberamente tradotto e adattato da Five Market Research Trends for 2017)

Anche il settore delle ricerche di mercato è soggetto alle mode e ai cambi di tendenza. Ecco 5 trend con cui probabilmente avremo a che fare nel 2017.

  1. Automation

L’automazione costituisce già un dato di fatto in diversi settori industriali (dall’automotive al settore finanziario, dai droni di Amazon all’assistente vocale Siri). L’assunto di base dell’automazione è innanzi tutto la standardizzazione, un concetto che nell’ambito della ricerca di mercato è già presente da diversi anni. Se adoperata “nel modo giusto e al momento giusto” (leggasi: non quale panacea della ricerca di mercato) l’automazione può certamente ridurre i costi e aumentare la velocità di produzione di conoscenza utile per il decision-making. Si pensi ad esempio ai panel online, ai sistemi di codifica delle espressioni facciali (automated facial coding), al social media listening, o all’uso di app di geolocalizzazione.

  1. Insight Finding

Se da un lato oggi è sempre più facile ottenere dati (…e in grandi quantità!), negli ultimi trent’anni l’evoluzione per quanto riguarda le tecniche di insight finding è stata presocchè nulla. In altre parole: come è possibile capire quale storia ci stanno raccontando i dati? Per il 2017, la capacità storytelling e di far parlare i dati sarà sempre più cruciale, anche grazie all’ausilio degli strumenti di data-visualization. I ricercatori di mercato sembrano infatti aver compreso che la richiesta oggi – più che l’individuazione di nuove tecniche di analisi o di ricerca – e l’abilità di individuare e comunicare l’insight.

  1. Insight in Action

Chi trova l’insight, è a metà dell’opera”, potremmo dire. L’altra metà consiste nella capacità di tradurre questo insight in azione. Sono sempre di più le società di ricerca che si trasformano in veri e propri consulenti per favorire questo passaggio, sviluppando specifiche tecniche e approcci creativi.

  1. Implicit Measurement

Negli ultimi anni le misure implicite (Implicit Measurement) sono state considerate come cugine di secondo grado delle tecniche neuro (EEG o MRI), risultando decisamente meno attraenti. Recentemente però stanno ottenendo una piccola rivincita, grazie soprattutto alla loro maggiore semplicità di utilizzo e applicabilità. Tra esse vengono annoverate specifiche tecniche (come il test di associazione implicita IAT: per provarlo clicca qui) o più in generale una serie di misure biomediche registrate in modo passivo.

  1. Artificial Intelligence

Anche se si parla sempre più spesso di Intelligenza Artificiale, ci vorrà ancora tempo prima di vederla concretamente in azione nell’ambito della ricerca di mercato. Tuttavia, tra le aree più promettenti per il suo utilizzo, troviamo la text and visual analytics.

E se queste cinque tendenze non vi sono bastate, ecco altri trend che possiamo aspettarci:

  • Una crescita nell’utilizzo della mobile research in forma esclusiva.
  • Una crescita nell’uso di strumenti text analytics e social media research (sia separatamente che congiuntamente).
  • Un declino nell’uso delle misure classiche di customer satisfaction.
0 Comments

Leave a reply

CONTATTACI

Se desideri maggiori informazioni o vuoi contattare la segreteria di Research Chapter ti preghiamo di compilare il seguente modulo, ti risponderemo al più presto. Grazie

Inviando

©2018 Research Chapter Associazione culturale indipendente di Professionisti delle Ricerche

C.so Magenta, 85 | 20123 Milano | Tel. 02 58315750 | info@research-chapter.it

C.F. 97761940150 | Privacy | Cookie

Web Design PSWEB | Sviluppo IoSviluppo.net

Research Chapter

non sei ancora socio?    

Hai dimenticato la password?

Create Account